energia solare

Come risparmiare con l’energia solare

Negli ultimi anni si è molto parlato dell’energia solare e su come è possibile risparmiare dei soldi con essa. Sicuramente, se si ha la possibilità a livello di costi e naturalmente a livello di edifico, installare dei pannelli fotovoltaici o termici potrebbe risultare un ottimo metodo per risparmiare sulla bolletta.

Innanzi tutto bisogna vedere e capire come funzionano, e quali sono le differenze tra i vari pannelli. L’energia solare può essere utilizzata e sfruttata o per creare acqua calda, e quindi anche riscaldamento, oppure per creare energia elettrica.

Pannelli Fotovoltaici

pannelllo solareI pannelli in questioni sono quelli descritti nel secondo caso del paragrafo precedente. I pannelli o moduli fotovoltaici, sono costituti da celle che riescono a convertire l’energia solare catturata, in energia elettrica. In pannelli fotovoltaici, hanno dei costi abbastanza rilevanti, anche se con le convenzioni e le agevolazioni offerte dallo stato, è possibile ridurre i costi di impianto. Naturalmente si tratta di un investimento a lungo termine, in quanto tra i costi di impianto e quelli di manutenzione è possibile dichiarare un bilancio in positivo, solamente dopo qualche anno, quando i costi si sono ammortizzati. Una cosa va detta, se si ha la possibilità di utilizzare solo ed esclusivamente la porzione del tetto, non potrete definirvi autosufficienti, e avrete comunque bisogno di mantenere un contratto con l’azienda fornitrice di energia elettrica. Per quanto riguarda il risparmio e le rese, sono molto variabili, in quanto dipende da quante persone è composta una famiglia, l’orientamento dei pannelli e la posizione della casa. I tecnici stiamo che un impianto a pieno regime, possa produrre in media dai 3100kw fino anche a 3700kw, considerando che un nucleo famigliare consuma mediamente l’anno dai 2500 fino ad arrivare ai 4000kw, si può affermare con tranquillità, che il risparmio con un impianto fotovoltaico, possa raggiungere anche l’80%.

Pannelli Termici solari

I pannelli termici solari servono a produrre acqua calda e riscaldamento per la nostra abitazione. Il funzionamento è molto semplice: sulla nostra abitazione vengono installati dei pannelli con al interno un sistema in cui l’acqua scorre costantemente e viene riscaldata dalle radiazioni solari. Successivamente viene incanalata in una sorta di cisterna per poi essere utilizzata in un secondo momento per il riscaldamento e per avere acqua calda. Anche in questo caso il risparmio sul metano o il GPL, o qualsiasi altra fonte utilizziamo per riscaldare l’acqua, è assicurato, e gli incentivi e le agevolazioni sono abbastanza allentanti da poter decidere di fare questo cambiamento.

Conclusioni

Sicuramente se si ha la possibilità di fare questo investimento, il risparmio è assicurato, anche perché la ricerca continua ad andare avanti creando opzioni sempre più vantaggiose che riducono i costi di impianto e aumentano le rese. In ogni caso per potersi definire autosufficienti, c’è bisogno di un’area abbastanza elevata, come una fetta di terreno, anche se già lo spazio presente sulle abitazioni può creare una situazione vantaggiosa per risparmiare utilizzando l’energia solare. Per terminate, credo che sia necessario anche dire un’ultima cosa, i pannelli termici o fotovoltaici non rappresentano nessuna garanzia di produzione, questo implica il fatto che ci decide di fare questa scelta, e vuole veramente risparmiare, deve adottare uno stile di vita diverso da quello a cui si è abituati, avendo sempre e costantemente una fonte energetica o di riscaldamento continua.